FarmacologiaNews.net


News

Arcoxia, interazioni con altri prodotti medicinali ed interazioni generali

Etoricoxib ( Arcoxia ) è un inibitore della cicloossigenasi 2 ( COX-2 ) ad attività antinfiammatoria.Anticoagulanti orali Nei soggetti stabilizzati in terapia cronica con Warfarin, la somministrazione di Etoricoxib in dosi pari a 120 mg/die è stata associata con un incremento di circa il 13% del1'International Normalized Ratio ( INR ) del tempo di protrombina....Leggi l'articolo

“ Life without Vioxx

Il 30 settembre 2004, quando Merck & Co ha preso la decisione di ritirare il Vioxx ( Rofecoxib ) dal mercato, erano quasi 2 milioni i pazienti che stavano assumendo questo antinfiammatorio....Leggi l'articolo

Farmaci antivirali

Nel corso degli ultimi anni sono stati introdotti in clinica diversi farmaci per il trattamento delle infezioni virali.

Esistono numerose opzioni nel trattamento delle infezioni da HIV ( human immunodeficiency virus, virus dell’immunodeficienza umana ):

-         inibitori nucleosidici della trascrittasi inversa ( NRTI ): Zidovudina, Didanosina, Zalcitabina, Stavudina, Lamivudina, Abacavir, Emtricitabina;

-         inibitori nucleotidici della trascrittasi inversa ( NtRTI ): Tenofovir Disoproxil;

-         inibitori non-nucleosidici della trascrittasi inversa ( NNRTI ): Nevirapina, Delavirdina, Efavirenz;

-         inibitori della proteasi: Saquinavir, Ritonavir, Nelfinavir, Amprenavir, Lopinavir ( associato a Ritonavir in un rapporto 4:1 ), Atazanavir;

-         inibitori della fusione: Enfuvirtide....Leggi l'articolo

Highlights in farmacovigilanza / 2003

Il Bollettino d’Informazione sui Farmaci del Ministero della Salute ha riportato alcuni dei casi di farmacovigilanza più salienti del 2003 con le decisioni della CUF ( Commissione Unica del Farmaco ) e dell’EMEA , l’Agenzia Europea per il Controllo dei Farmaci....Leggi l'articolo

Eritropoietina e tumori : precauzioni d’impiego

L’eritropoietina endogena è una glicoproteina che viene sintetizzata per lo più a livello renale ( 90% ) ed in minima parte nel fegato ( 10% ). L’eritropoietina stimola la proliferazione e la differenziazione degli eritrociti, interagendo con recettori specifici espressi sui progenitori delle cellule rosse staminali del midollo osseo....Leggi l'articolo